Via F. Reina 28
02 36531809

Se ti comporti male, il tuo cane lo sa!

Hai l’impressione che il tuo cane giudichi e che lo faccia più spesso di quanto dovrebbe? Credi che sappia perfettamente che tipo di persona sei? Subisci il suo sguardo di biasimo e non capisci come sia possibile? Ebbene, contro ogni aspettativa, hai decisamente ragione.
Uno studio, pubblicato in Neuroscience and Biobehavioural Reviews, conferma infatti che i cani sono in grado non solo di capire se un essere umano è gentile con il prossimo, ma anche di utilizzare queste informazioni per rapportarsi con noi .
Nello specifico, durante l’esperimento è stato chiesto ai proprietari di interpretare una scenetta sotto agli occhi del proprio cane, in cui provavano ad aprire un contenitore senza riuscirci e chiedevano aiuto a due ricercatori presenti. Questi ultimi, di volta in volta, rispondevano con atteggiamenti diversi: il primo si mostrava gentile e l’altro rifiutava oppure il primo restava passivo e l’altro negava l’aiuto in maniera fortemente negativa. Subito dopo, i due ricercatori offrivano al cane un premietto.
Sorprendentemente, i cani accettavano il cibo dai ricercatori gentili con il proprietario o da quelli passivi, mentre erano spesso propensi ad ignorare l’offerta di quelli scontrosi.
Questo studio conferma, quindi, che i cani ci giudicano in base ai nostri comportamenti e scelgono se fidarsi di noi oppure no basandosi su quello che osservano e che vivono. Morale della favola? Quando ti comporti male, il tuo cane lo sa. E se lo ricorda.
Anche se l’esperimento può risultare sorprendente per chi non vive con un animale, chiunque condivida il quotidiano con un cane sa perfettamente che non basta una piccola ricompensa per far sparire le brutte esperienze vissute dal nostro amico a quattrozampe. Se vuoi piacere al tuo cane e creare un rapporto di fiducia con lui, non ti resta altra strada che armarti di pazienza, lasciare fuori casa lo stress e, in caso di dubbio, non fare niente che il tuo cane non farebbe.