Via F. Reina 28
02 36531809

Quanto moto deve fare il cane per stare bene?

Quanto moto deve fare il cane

Vi siete mai chiesti quanto moto deve fare il cane e se il vostro amico soddisfa completamente il proprio bisogno di movimento all’esterno? I cani hanno bisogno di fare attività fisica ogni giorno, necessitano di camminare, annusare e giocare, per un periodo di tempo che varia da razza a razza. Un carlino avrà sicuramente meno bisogno di movimento rispetto a un border collie, ma tre passeggiate da almeno 20-30 minuti al giorno possono tranquillamente essere considerate un limite minimo per avere un cane sano ed equilibrato, a prescindere dalla razza.

 

A ogni cane il suo movimento

Quanto moto deve fare il caneSe abbiamo un cane sportivo, che svolge regolarmente attività impegnative, come agility, disco, obbedienza e così via, soffrirà meno il fatto di non poter fare passeggiate molto lunghe, ma questo non significa che non ne abbia bisogno: essendo più allenato di altri esemplari, necessiterà in media anche di più moto. I cani da appartamento, per poter rimanere tranquilli a casa per molte ore durante la giornata, hanno la necessità di passare parecchio tempo all’esterno, per poter esplorare il mondo, soprattutto se appartengono a razze tipicamente molto attive, come i Jack Russel o i Cocker. Naturalmente esistono delle eccezioni anche tra i cani: ci sono quelli più pigri e quelli più attivi, esattamente come accade tra noi umani.

 

La passeggiata

In linea generale, quando usciamo con il cane dobbiamo ricordarci che per lui è importante cogliere gli odori, per capire chi è passato e da quanto tempo. Tramite l’olfatto, i cani capiscono cosa è successo e comunicano, lasciando a loro volta tracce di odore. Permettiamogli di annusare senza strattonare il guinzaglio: per loro questa attività corrisponde in un certo senso al nostro leggere le notizie sul giornale, è un’attività che deve essere concessa con tranquillità e senza tensioni. Per molti cani è inoltre importante variare spesso il percorso della passeggiata, per renderla più interessante e stimolante.

 

Il gioco

Oltre alla mera attività fisica, per un cane è importante l’interazione con il proprietario: se abbiamo un cane propenso al gioco, coinvolgiamolo e divertiamoci insieme a lui. Non limitiamoci però a lanciargli distrattamente la pallina mentre scriviamo messaggi al cellulare, dobbiamo interagire con lui ed essere partecipi del suo divertimento!

 

E se piove?

L’ideale sarebbe infilare stivali di gomma, un bel soprabito e uscire con il cane in passeggiata! La maggior parte dei nostri amici a quattro zampe amano correre sotto la pioggia e magari “fare i fanghi” in qualche pozzanghera che trovano lungo un sentiero di terra battuta. Se una lunga passeggiata bagnata non è fattibile, almeno cerchiamo di impegnare il cane in attività anche in casa. Esistono in commercio tantissimi prodotti che stimolano la mente del cane, come i giochi di attivazione mentale o gli oggetti di propriocezione, al momento ancora poco conosciuti, ma molto utili per soddisfare i bisogni psicofisici del cane.