Via F. Reina 28
02 36531809

Ora legale, uno stress anche per il cane?

Si avvicina il fatidico momento di fare il cambio dell’ora, passando da quella solare all’ora legale, e se tutto va bene potrebbe essere una delle ultime volte che dovremo farlo!  Con l’ora legale ci toccherà portando indietro le lancette di un’ora, quindi dormiremo meno, di contro le giornate si allungheranno e saranno più luminose. Il cambio avverrà nella notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo. Se per noi il cambio all’ora legale comporterà qualche disagio, che si tradurrà in stanchezza e irritabilità, anche per i nostri animali non sarà un cambio semplice da affrontare. I cani infatti non capiscono come mai rivoluzioniamo gli orari di pasti e passeggiate e, per i primi giorni, insisteranno per mantenere i ritmi a cui sono abituati. Se il nostro cane solitamente mangia a una certa ora, non è da escludere che nei giorni successivi al cambio di orario ci chiederà nuovamente il cibo, anche se ha già mangiato.

 

Come possiamo aiutarlo

I segni di disagio più evidenti sono l’inappetenza, il nervosismo, la stanchezza e lo stress. Per limitare al massimo questo disagio possiamo iniziare a variare qualche giorno prima l’orario dei pasti, anticipandolo di 15 minuti ogni giorno: in questo modo arriveremo a domenica che, allo scatto dell’ora, il cane sarà abituato a mangiare prima. Lo stesso possiamo farlo con le passeggiate, anche se per quelle abbiamo una tempistica più elastica. Se abbiamo un cucciolo che ha da poco indiziato a fare i bisogni fuori o un cane anziano, aspettiamoci che potrebbe farli in casa per qualche giorno prima di riprendere il nuovo ritmo. Ricordiamoci in questo caso di non sgridarlo, dobbiamo solo avere pazienza. Rispetto al gatto, il cane non dovrebbe avere troppi problemi per quanto riguarda il periodo di sonno e veglia: solitamente si alza insieme a noi e inizia la giornata quando noi usciamo dal letto.