Via F. Reina 28
02 36531809

Le origini del cane domestico

origini del cane

Il forte legame tra uomo e cane viene oggi dato per scontato, come un qualcosa che esiste da sempre, ma ovviamente non è così. Sappiamo che risale a tempi antichi e che probabilmente è stato un avvicinamento graduale, ma non ci sono ancora studi scientifici in grado di dare una risposta definitiva alla domanda “quali sono le origini del cane domestico?”.

Questa mancanza potrebbe presto essere colmata grazie a un nuovo studio che verrà realizzato dall’Università di Oxford. La ricerca si avvarrà di collaboratori da tutto il mondo e parte con presupposti molto ambiziosi, quindi siamo fiduciosi sul fatto che possa finalmente dare delle risposte definitive.

Come è nata l’amicizia tra cane e uomo

dog-454145_1280Attualmente, l’ipotesi più diffusa è che dei primitivi cacciatori abbiano catturato cuccioli di lupi, per allevarli come animali da lavoro. Secondo molti scienziati, però, questa teoria è poco credibile: addestrare un lupo, anche se cucciolo, è praticamente impossibile, sono animali noti proprio per la loro indipendenza e determinazione. Sembra invece più plausibile che l’avvicinamento sia avvenuto a ruoli invertiti, ovvero che siano stati i lupi ad “adottare” noi umani. Probabilmente, alcuni esemplari hanno cominciato a vivere nelle vicinanze degli insediamenti dei cacciatori, per cibarsi dei loro scarti, e nel corso del tempo si sono avvicinati sempre di più, fino a iniziare una convivenza con gli umani.

Ci sono comunque molti dubbi che devono essere ancora risolti. Per esempio, non tutti gli scienziati sono concordi nell’affermare che lupi e cani siano effettivamente due razze diverse: nonostante le numerose differenze fisiche e comportamentali, possono incrociarsi facilmente. La discussione in questo caso riguarda soprattutto la metodologia con cui vengono identificate le specie, ma è indubbiamente un punto interessante.

Origini antiche

origini del caneL’opinione comune riguardo all’addomesticamento dei cani è che questo sia avvenuto circa 15.000 anni fa. I reperti più significativi in questo senso risalgono a 14.000 anni fa e dimostrano che alcuni cani venivano sepolti, a volte insieme ai loro amici umani, quindi il legame doveva già essere solido. Nuove ricerche, basate sull’analisi del DNA e sulla forma di antichi teschi di cane, fanno però pensare che l’addomesticamento possa essere iniziato addirittura 30.000 anni fa. A sostengo di questa teoria ci sarebbe anche il ritrovamento di un teschio canino, nella Repubblica Ceca, risalente proprio a 30.000 anni fa e che farebbe pensare a una sepoltura amorevole da parte di umani. Le prove non sono però definitive. Anche il luogo di origine di questa antica amicizia è oggetto di dibattito: si parla di Asia orientale, Mongolia, Siberia, Europa o Africa. Il motivo di questa confusione è che il bagaglio genetico dei cani è alquanto confuso, a causa dei numerosi incroci avvenuti nel corso dei millenni tra razze diverse e spesso anche con i lupi. Proprio da questa consapevolezza nasce il nuovo progetto di ricerca, che ha come base l’analisi del DNA di un gran numero di reperti fossili. I primi risultati di questo studio dovrebbero arrivare entro la fine del 2016 e potrebbero aiutare a chiarire molti punti ancora oscuri sulle origini e la storia dei nostri amici a quattro zampe.