Via F. Reina 28
02 36531809

I cani da adottare in giro sulle auto della polizia

Gli agenti di polizia di un dipartimento del Nebraska, negli Stati Uniti, hanno cominciato a portare con sé, in giro per le strade sulle loro auto, i cani da adottare provenienti da rifugi e associazioni che le aiutano. Questo perché in questo modo cercano di aumentare le probabilità che questi animali possano trovare casa.

L’idea – davvero geniale – non solo aumenta l’esposizione del cane alla vista di potenziali adottanti, ma aiuta anche l’animale a vivere meglio. Infatti i cani presenti in canili e rifugi, anche se aiutati da volontari con passeggiate e momenti di gioco, conducono comunque un’esistenza molto stressata. Quando arrivano i volontari si eccitano, mangiano, giocano e poi tornano nelle loro gabbie. Lo stesso quando arrivano volti nuovi, potenziali adottanti. Il livello di stress è altissimo e questo rende sempre più agitati i cani, che potrebbero quindi veder sfumare una possibile adozione.

 

Ecco allora che i poliziotti americani si portano questi cagnoloni in giro sulle loro auto, in base al programma K9 For a Day (K9, la designazione delle unità cinofile, per un giorno, come se lavorassero con il poliziotto per 24 ore). Il programma offre la possibilità non solo di migliorare il livello di qualità del lavoro degli agenti e migliorare i rapporti con le associazioni che aiutano a recuperare animali in difficoltà e trovare loro casa, ma anche di interagire maggiormente con i cittadini, stabilendo rapporti di fiducia e simpatia. Per gli animali, poi, è una vera vacanza ricca di coccole!

Gli agenti interagiscono con l’animale e lo portano in giro per la città, a visitare anziani e parchi, a “perlustrare” le strade. Il primo cane a partecipare si chiamava Mickey, un veterano del canile, purtroppo. La novità è stata accolta con entusiasmo dai cittadini, che hanno fatto molte coccole al cane e molte domande all’agente. La buna notizia? Dopo pochi giorni Mickey ha trovato una famiglia che l’ha adottato. Non male, vero?