Via F. Reina 28
02 36531809

Emergenza cane: quando andare dal veterinario

dog-91765_1280

 

Quando il nostro cane sta male, non sempre riusciamo a valutare correttamente la gravità della situazione: spesso ci precipitiamo dal veterinario in preda al panico o, cosa ben più grave, tendiamo a minimizzare il problema, mettendo involontariamente a rischio la vita del nostro amico. Cerchiamo quindi di fare chiarezza, per distinguere una vera emergenza da un falso allarme. Innanzitutto, un’emergenza è una condizione critica potenzialmente pericolosa, che mette a rischio la vita del nostro cane e che si manifesta a seguito di una malattia o eventi esterni, e richiede interventi tempestivi.

 

Le situazioni di emergenza più classiche

  • Il cane ha ingerito una sostanza velenosa
  • Notiamo una dilatazione improvvisa dell’addome
  • Il cane è caduto da una posizione estremamente elevata
  • Ha subito un incidente stradale
  • Presenta un’emorragia
  • Si trova in uno stato di incoscienza
  • Il cane è collassato
  • Presenta tremori e irrigidimento e ha contrazioni muscolari
  • Riporta gravi ferite inferte da altri animali
  • Ha ingerito un corpo estraneo
  • Fa fatica a respirare
  • Vomito o diarrea continui (nel caso di un cucciolo)

 

 

I livelli di gravità

Lo stato clinico di un’animale, come avviene anche per gli esseri umani, viene suddiviso in 4 codici, rappresentati dai colori rosso, giallo, verde o bianco, in base alla gravità.

 

Codice Rosso (emergenza)

Indica che il cane è in pericolo di vita e necessita di un intervento medico immediato. In questo stato, il soggetto presenta almeno una funzione vitale compromessa: perdita di coscienza, arresto respiratorio o cardiaco, emorragia, traumi gravi.

 

Codice Giallo (urgenza)

In questo caso il cane non è in pericolo immediato, ma se non viene sottoposto a cure potrebbe esserlo. Si definisce il codice giallo per un cane quando siano parzialmente compromesse una o più funzioni vitali: difficoltà respiratoria, problemi cardiaci, dolori intensi.

 

Codice Verde (urgenza minore)

In questo caso il cane lamenta lesioni o traumi che non interessano le funzioni vitali. Necessita comunque di cure mediche, ma non è in pericolo di vita.

 

Codice Bianco (nessuna urgenza)

In questo caso il soggetto non necessita di un pronto soccorso immediato, abbiamo quindi tutto il tempo di prenotare una visita con il veterinario di fiducia.

 

Quando siamo fuori casa con il cane, per esempio in vacanza, ricordiamoci di portare con noi sempre il numero di telefono del veterinario o della clinica più vicina. Le emergenze sono improvvise e impreviste per definizione ma, se siamo sempre ben organizzati, affrontarle è molto più semplice.