Via F. Reina 28
02 36531809

Check up per Fido

Anche se il clima è ancora mite e le giornate sono abbastanza lunghe da regalarci bei momenti all’aperto insieme al nostro beniamino, il rientro alla quotidianità dopo le vacanze inizia già a farsi sentire e senza accorgercene siamo di nuovo dietro ai vari impegni giornalieri, contesi fra casa, lavoro, famiglia e Fido. L’agenda si riempie, le faccende ci reclamano, la città ci assorbe con i suoi ritmi e dei panorami estivi, con il rumore del mare o il silenzio della montagna in sottofondo, non restano che lontani ricordi.

Il momento giusto per fare il check up a Fido

Se abbiamo trascorso le vacanze insieme al nostro cane, però, questo è il momento giusto per sottoporlo a un check up veloce, utile a controllare che sia tutto a posto e che, insieme alla valigia e alla memory piena di foto da scaricare, non abbiamo portato a casa anche qualche brutta sorpresa.
Non è insolito, infatti, che Fido, soprattutto nei momenti di libertà, esageri con corse, salti e cacce al tesoro, e che presti meno attenzione a dove mette le zampe. Ecco quindi che diventa necessario verificare il suo stato di salute, per affrontare il rientro con la massima energia.
Anche se il medico veterinario resta la figura di riferimento in caso di dubbi, alcuni controlli possiamo farli da soli, magari in casa, scegliendo un momento di tranquillità. Lo scopo è quello di esaminare in maniera completa il nostro cane, partendo dalla testa e arrivando alla punta delle zampe.

Controlliamo occhi, orecchie cute e zampe!

Iniziamo, quindi, a controllare gli occhi e le orecchie, per escludere arrossamenti, lacrimazione o produzione eccessiva di altre secrezioni. Se tutto va bene, passiamo al collo e alla schiena e, spostando con le dita il pelo del cane, osserviamo lo stato della cute: una pelle sana è rosea e non presenta né crosticine, né infiammazioni. Non solo, questa operazione ci permette di escludere tagli o graffi e di scongiurare la presenza di forasacchi o altri ospiti indesiderati. Se abbiamo portato Fido al mare, poi, e lo abbiamo fatto giocare fra le onde, a fine vacanza è sempre bene sciacquarlo con acqua dolce, magari detergendolo con uno shampoo delicato. Se non possiamo effettuare questa operazione da soli, per mancanza di spazio in casa oppure perché il nostro cane è campione indiscusso di fuga-zuppa dalla vasca da bagno, con conseguente allagamento del salotto, non disperiamo: possiamo sempre rivolgerci ad una delle tante tolettature professionali sicuramente presenti nella nostra zona.
Dopo la cute, controlliamo zampe: capita, soprattutto dopo una bella escursione in montagna, che Fido si ferisca i polpastrelli. Spesso i nostri cani non sono abituati a camminare sui terreni che incontriamo durante i trekking e, anche se è un camminatore affermato, fra un dito e l’altro, potrebbe raccogliere piccole spine o altri granelli acuminati. Date le temperature estive, poi, è bene verificare che non ci siano abrasioni provocate dal caldo: anche i piedi dei cani sono delicati, seppure più resistenti dei nostri.

E la forma fisica?

Diamo un’occhiata generale al cane, se a pelo raso, o tastiamolo con le mani lungo il costato, se a pelo lungo: in questo modo potremo controllare che la forma fisica sia giusta e che il nostro beniamino non abbia perso peso durante le scorribande estive. Infine, due importanti indicatori di salute da inserire nel nostro check up, ma anche da utilizzare nel quotidiano: l’appetito, ossia l’atteggiamento con cui il nostro cane si approccia alla ciotola del cibo, e l’aspetto generale delle… feci. Potrebbe sembrare un argomento di discussione poco elegante, ma in realtà è molto importante: di fatto, basta verificare siano normali e che la frequenza non sia né maggiore, né minore del solito.
Controllo di base, terminato. Tranquilli: di solito, va tutto bene e Fido si rivela in ottima forma. In caso, invece, ci fosse qualcosa da approfondire, niente di meglio di una rassicurante visita dal medico veterinario di fiducia.


Elisa Mengozzi

A.S.D. Cinofila Le Impronte
Arezzo – 3283412700
www.leimpronte.org  – facebook.com/leimpronte


Il veterinario fisiatra il migliore amico di Fido!

Durante la vacanza il nostro cane ha davvero esagerato e ci sembra un pochino meno agile del solito? Regaliamogli un controllo fisiatrico, per escludere eventuali dolori muscolo-sceletrici e per assicurarci che postura, andatura e mobilità siano corrette.
Non solo, il veterinario fisiatra potrà preparare per noi e per Fido un programma ad hoc, da seguire da soli oppure insieme ad un istruttore specializzato: sarà fondamentale per mantenere il nostro cane in forma, se non pratica discipline sportive, oppure per riprendere la preparazione atletica in caso, invece, sia uno sportivo. E poi, avere un obbiettivo da raggiungere insieme ci regalerà un rientro alla normalità molto meno pigro e melanconico.